Condividi ::

Amsterdam: La casa di Rembrandt

La casa dove l’artista ha vissuto per 19 anni, dal 1639 e il 1658, è diventata un museo, l’edificio è stato costruito nel 1606 ed è stato crocevia di molti ricchi mercanti e artisti, che hanno frequentato sempre la parte orientale della città olandese.

Rebrandt House

La struttura è divisa in due piani, nel 1627 la casa è stata ristrutturata, è stata modificata la facciata, l’altezza ed è stato aggiunto un nuovo piano.

Rembrandt ha acquistato la casa per 13000 fiorini anche se non disponeva della somma, ha fatto una sorta di “mutuo” che non è mai riuscito ad estinguere, dichiarando fallimento.

Tutti i suoi effetti e la sua raccolta artistica sono state vendute per pagare i suoi creditori, anche la casa fu messa all’asta e l’artista finì in una piccola casa in affitto dove visse fino alla sua morte.

Agli inizi del 1900 la casa è stata drasticamente ristrutturata sotto la supervisione dell’architetto KPC de Bazel e nel 1911, la regina Wilhelmina ha aperto il museo, che ospita le opere dell’artista che sono state pazientemente riportata in patria, grazie a formule di prestito e acquisto.

Oggigiorno la casa può essere usata anche per i matrimoni e contiene ache una libreria e una sala lettura.

La struttura è aperta tutti i giorni tranne il 1 gennaio e il prezzo del biglietto per gli adulti è di 9.00, che scende in base all’età e alle varie promozioni.

Altri Post in Musei


 

 

Copyright © 2001 - 2014. Riproduzione Vietata. Amsterdamplaz, la tua guida di Amsterdam.