Condividi ::

Amsterdam: Waterlooplein markt

 Il “mercato delle pulci” a Watelooplein è una tra le 100 mete più visitate per chi va in Olanda, la strada che ospita il mercato è stata costruita nel 1880, lungo due canali, dopo 10 anni, fino al 1941, è diventato il più grande mercato ebraico di Amsterdam.

Negli anni ’60 e ’70 è stato il centro vitale della cultura giovanile della città, un luogo di interconnessione e scambio culturale per dei giovani che vivevano in quel periodo grandi cambiamenti politici e sociali.

Waterlooplein

Oggi giorno il mercato è costituito da 300 posti ed è aperto sei giorni alla settimana, e si può trovare qualsiasi cosa, dagli oggetti antichi alla nuova tecnologia, dai vestiti agli alimenti, dagli strumenti musicali agli oggetti esoterici, libri, vintage, potete farvi un bel tatuaggio o comprare cimeli di guerra, insomma di tutto di più visto che ci sono oltre 20 culture diverse.

Il Waterlooplein Market è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00 tranne domenica e festivi, vi si può arrivare con mezzi pubblici e privati, riguardo a questi ultimi il mercato ha un parcheggio che contiene 220 posti auto con una tariffa oraria di 3,40 euro.

Per ulteriori informazioni potete andare sul sito www.waterloopleinmarkt.nl dove potrete vedere video e foto gallery del bellissimo e variegato mercato.

Altri Post in Mercatini


 

Copyright © 2001 - 2017. Riproduzione Vietata. Amsterdamplaz, la tua guida di Amsterdam.